LO CHOC

Avellino, scambio di neonate in clinica: le madri lo scoprono dopo due giorni

Ad accertare l'errore gli agenti della Polizia

AVELLINO - Dopo aver partorito, hanno portato a casa l'una la bambina dell'altra e soltanto per una fortuita coincidenza lo scambio dei neonati non è diventato definitivo. Il caso è stato reso noto dall' emittente Irpinia Tv ed è stato confermato dal vicequestore di Avellino, Elio Iannuzzi.

Lo scambio è avvenuto in una nota clinica di Avellino, dove due donne, entrambe residenti nel vicino Comune di Atripalda lunedì scorso avevano portato a termine la gravidanza, dando alla luce due bambine. Due giorni dopo il ritorno a casa, una delle madri ha notato che il numero posto sul braccialetto che viene fatto indossare ai neonati non corrispondeva a quello, con lo stesso numero, che viene dato alla partoriente.

E' scattato così l'allarme, con la successiva corsa in Clinica per chiedere spiegazioni. I toni si sono fatti presto accesi tra le famiglie, i medici e le ostetriche della Clinica, fino all'intervento della Polizia, chiamata dalle stesse madri. Gli agenti - dopo aver anche confrontato le foto scattate alle due bambine subito dopo la nascita - hanno accertato l'avvenuto scambio e disposto la restituzione della bambina "giusta" alle due madri. Queste ultime hanno presentato una denuncia nei confronti della Clinica.