IL FATTO

Arrestano rapinatore, poliziotti aggrediti dalla folla

Caos ad Afragola: agenti colpiti da un gruppo di persone in strada

NAPOLI - Per evitare un arresto la folla aggredisce i poliziotti, che a gran fatica riescono a stringere le manette ad un pluripregiudicato, accusato di un "cavallo di ritorno". Accade ad Afragola, dove ieri sera gli agenti della locale commissariato di Polizia hanno arrestato il 32enne Mariano Tuppo, che deve rispondere di una sfilza di reati: rapina aggravata, tentata estorsione, resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e danneggiamento di cose pubbliche.

Tutto era iniziato nella vicina Cardito per una rapina con un taglierino. Secondo la ricostruzione dei poliziotti, poco dopo le 19, in via 4 Giornate, Tuppo si era fatto consegnare da un giovane di Frattamaggiore l'I-Phone, la somma di 600 euro e il motociclo, sul quale era salito per poi scappare.

Poco dopo la vittima aveva composto il numero del suo cellulare per contattare il rapinatore. Tuppo gli avrebbe chiesto 740 Euro per riavere il motociclo da poco rapinato. All'appuntamento concordato per la consegna del maltolto si sono però presentati i poliziotti in borghese: alla loro vista Tuppo si è dato alla fuga in direzione del Rione Speranza. Inseguito, è stato poco dopo raggiunto e bloccato, nonostante avesse provato a confondersi tra la folla ed a reagire con violenza all'arresto. Il parapiglia ha richiamato circa 60 persone, che hanno aggredito i poliziotti con calci, spintoni e sputi, inscenando una rivolta. A farne le spese anche l'auto di servizio. In aiuto degli agenti sono intervenuti i colleghi del Commissariato Frattamaggiore e i Carabinieri del posto: solo così hanno potuto portare via Tuppo in ufficio, dove l'uomo, appena giunto, ha distrutto delle suppellettili.

Il motociclo è stato recuperato e srestituito al proprietario. Il 32enne è stato condotto alla Casa Circondariale di Napoli-Poggioreale.  I poliziotti sono stati invece accompagnati in ospedale dove sono stati medicati per le contusioni ed escoriazioni riportate.